Titolo completo: The Strategy-Focused Organization. How Balanced Scorecard Companies thrive in the New Business Environment
Autori: Robert S. Kaplan, David P. Norton
Edizione: Harvard Business School Press
Anno: 2000

Traduzione: L’impresa orientata dalla strategia. Balanced Scorecard in azione
Collana: General Management diretta da Alberto Bubbio
Edizione: ISEDI UTET Diffusione
Anno: 2002

Questo testo è la naturale evoluzione dell’opera precedente. Qui, con maggior forza ed enfasi, Kaplan e Norton ribadiscono l’importanza per l’impresa di formulare ed implementare correttamene una strategia. La strategia è il perno intorno al quale ruota tutta l’impresa. Gli autori descrivono ciò che è emerso dalla applicazione, in diversi settori di business, della balanced scorecard: una nuova forma di organizzazione, l’impresa orientata dalla strategia. Nell’impresa orientata dalla strategia, la visione, la strategia, l’allocazione delle risorse vengono indicate dal vertice mentre l’attuazione, l’innovazione ed il feedback seguono il percorso opposto e si diffondono dalla base verso l’alto. L’impresa orientata dalla strategia, strategy-focused organization (SFO), è inspirata da cinque principi guida:

  • Tradurre la strategia in azione, cioè in piani operativi
  • Allineare l’organizzazione al fine di creare sinergia
  • Fare della strategia il lavoro quotidiano di ciascuno
  • Fare della strategia un processo continuo
  • Mobilizzare il cambiamento attraverso la leadership degli executive

Il libro è di fatto organizzato in cinque parti, ciascuna delle quali dedicata ad un singolo principio.
Gli autori portano a supporto delle loro argomentazioni vari esempi di imprese, profit e non-profit, che hanno applicato con successo la balanced scorecard ed i cinque principi.
Più in dettaglio, nella parte dedicata alla traduzione della strategia in azione Kaplan e Norton introducono il concetto di mappa strategica, definita come un’architettura logica per esplicitare una strategia tramite le correlazioni esistenti tra azionisti, clienti, processi interni e competenze.
Nella parte dedicata all’allineamento, gli autori affrontano la complessità di imprese composte da varie unità di business e di servizi condivisi per evidenziare l’esigenza di una correlazione unificante e di un processo di allineamento che permettano di implementare con successo la strategia corporate sfruttando il vantaggio parentale per fare si che il tutto sia maggiore della somma delle singole parti.
Fare della strategia il lavoro quotidiano di ciascuno è la sezione dove gli autori illustrano come creare, attraverso l’utilizzo in cascata della balanced scorecard, una consapevolezza comune della strategia in modo che tutti i membri dell’organizzazione siano allineati con la strategia visto che saranno loro ad attuarla. Viene usato il potere della visione condivisa per ispirare, allineare e rafforzare le iniziative locali.
Fare della strategia un processo continuo è la sezione dedicata alla creazione di un nuovo sistema di management orientato dalla strategia, attraverso il quale: si correla la strategia al budgeting, si implementano sistemi di feedback strategico legati alla balanced scorecard, si compiono verifiche della strategia per apprendere ed adattare le ipotesi strategiche all’evolversi della situazione reale.
Infine nella parte dedicata alla mobilizzazione ed alla leadership gli autori concentrano l’attenzione sull’importanza di creare un senso di urgenza verso un cambiamento fornendo ispirazione per il futuro. Al vertice aziendale è affidato il compito di mobilizzare la propria organizzazione e mantenere lo slancio necessario alla realizzazione del cambiamento strategico, coltivando e sostenendo le iniziative emergenti ed evitando le trappole che portano ad un fallimento del programma di cambiamento.

Per l’acquisto: amazon.com