Un errore da evitare è proprio quello di usare un verbo per esprimere l’indicatore, trattandolo come una sorta di sotto-obiettivo che specifica ulteriormente l’obiettivo stesso, o le modalità con cui questo può essere ottenuto. È chiaro che l’indicatore non è un sotto-obiettivo e quindi non può essere espresso in questi termini.
Vediamo un’espressione errata ed una corretta di indicatore.
Formulazione errata:

OBIETTIVO INDICATORE
Incrementare la qualità Diminuire il numero di pezzi difettosi rispetto a quelli prodotti

Formulazione corretta:

OBIETTIVO INDICATORE
Incrementare la qualità numero di pezzi difettosi / numero di pezzi prodotti

Se per incrementare la qualità è opportuno diminuire i difetti, non è l’indicatore che deve tener conto di questa relazione nella sua espressione. Sarà il target che andremo a definire che terrà conto della riduzione desiderata rispetto ad un periodo precedente di rilevazione.