Sono tre espressioni inglesi che non trovano una immediata ed univoca traduzione in italiano. Del resto, anche nel mondo anglosassone, non esiste, nell’ambito del management, una definizione univoca e comunemente accettata di “performance evaluation”, “performance assessment” e “performance appraisal”.

Alcuni studiosi/autori le usano come sinonimi. Ad esempio se si cerca su Wikipedia “performance evaluation” si viene reindirizzati a “performance appraisal” che viene definito come: “a systematic and periodic process that assesses an individual employee’s job performance and productivity in relation to certain pre-established criteria and organizational objectives.” (http://en.wikipedia.org/wiki/Performance_appraisal).
Altri autori sottolineano delle differenze attribuendo a una delle tre espressioni una definizione che, altri ancora, attribuiscono ad un altra delle tre espressioni. Quindi … confusione completa.

Approfondire il significato attribuito ai singoli termini “evaluation”, “assessment” e “appraisal” può, comunque, offrirci un’utile chiave di lettura.

Nel mondo anglosassone, nell’ambito del management, spesso si adottano termini o espressioni importati da altri ambiti ed utilizzati per analogia. Ad esempio: resilienza (resilience), considerata come la capacità di reagire ad avversità o risollevarsi dopo eventi traumatici, è un termine importato dalla tecnologia dei materiali dove rappresenta “la resistenza a rottura dinamica, determinata con apposita prova d’urto“. (http://www.treccani.it/enciclopedia/resilienza/).
“Assessment” e “appraisal” sono termini comunemente usati nella determinazione del valore di una proprietà immobiliare. Fare un “assessment” di una proprietà immobiliare significa accertarne il valore ai fini di determinare le tasse che devono essere pagate su quella proprietà (operazione fatta dall’ufficio comunale competente). Fare un “appraisal” di una proprietà significa  stimarne il valore di mercato (operazione fatta tipicamente da un agente immobiliare). Il terzo termine, “evaluation”, non pone problemi: in tutti gli ambiti in cui è usato significa valutazione.

Quindi: assessment = accertamento, appraisal = stima, evaluation = valutazione

In conclusione, se vogliamo essere un po’ pignoli, alla luce di questa brevissima analisi possiamo affermare che:

  • Fare un “performance assessment” significa fare una fotografia della performance ottenuta (accertarsi di cosa è stato ottenuto).
  • Fare una “performance evaluation” significa fare un confronto tra la performance ottenuta ed un riferimento (valutare ciò che è stato ottenuto rispetto ad un riferimento, es. un valore atteso)
  • Fare un “performance appraisal” significa attribuire un valore alla performance ottenuta (stimare il valore di ciò che è stato ottenuto)

Chiudendo con un esempio, supponiamo che la performance in oggetto sia il fatturato annuale generato dal venditore Mario Rossi.

  • Mario Rossi ha generato 540k€ di fatturato (performance assessment),
  • Il target da raggiungere era 600k€, quindi ha ottenuto un risultato di un 10% inferiore rispetto al target (performance evaluation)
  • Mario Rossi è stato bravo in quanto a fronte di un fatturato aziendale di un 20% inferiore rispetto alle aspettative, dovuto alla crisi, è riuscito ad ottenere un risultato superiore alla media aziendale (performance appraisal)

Teniamo comunque sempre presente che nella letteratura relativa al management non esiste, per queste espressioni, uno standard comunemente accettato, ogni autore attribuisce loro la propria personale definizione.