Mancano solo poche settimane all’inizio della 16 Conferenza ISPI-EMEA dal titolo: “Reshape Ecosystems, Re-imagine Organizations, Reinvent Performance Management”

La conferenza, che si terrà a Bologna dal 14 al 16 settembre, rappresenta un’ottima opportunità per conoscere ed ascoltare alcuni tra i massimi esperti mondiali nel performance management. Tra gli altri, Roger Kaufman, Margo Murray, Roger Addison. Li potrete incontrare in un contesto informale che invita più al colloquio e alla condivisione che all’ascolto passivo. Il programma completo di tutte le sessioni e le modalità di iscrizione sono disponibili sul sito della conferenza www.ispi-emea.org.

Uno dei momenti più qualificanti della conferenza ISPI-EMEA, e quello che più di tutto il resto caratterizza e differenzia questa conferenza rispetto ad altre, è l’Open Assist Experience. Un’iniziativa che da sola merita la partecipazione all’evento. Come funziona:

  • Un’organizzazione è invitata alla conferenza in qualità di cliente. Quest’anno il ruolo di cliente è ricoperto dalla Città di Arezzo.
  • L’organizzazione cliente, avendo la necessità di conseguire determinati obiettivi richiede un supporto consulenziale. Il caso viene presentato alla conferenza durante la prima giornata. Ai partecipanti è richiesto di formulare delle proposte risolutive allo scopo.
  • I partecipanti si aggregano in team, ciascuno di essi facilitato da un team leader. I team si riuniscono in appositi slot temporali, tra una sessione e l’altra della conferenza. I membri di ciascun team collaborano per creare una proposta da presentare al cliente durante la giornata finale della conferenza
  • Durante la seconda giornata il cliente risponde pubblicamente alle richieste di chiarimenti ed approfondimenti provenienti da tutti i team in modo che tutti abbiano a disposizione le stesse informazioni inerenti il caso.
  • Nell’ultima giornata le proposte elaborate dai vari team sono presentate al cliente che le valuta e sceglie la proposta che ritiene più aderente alla richiesta fatta e rispondente alle sue necessità.

Nessun premio … solo la gloria ed una preziosa opportunità per interagire e collaborare con colleghi provenienti da diversi paesi europei ed extraeuropei, in un tempo limitato e in un ambiente protetto, per produrre una proposta efficace e convincente da presentare al cliente. Un’occasione unica per mettere in gioco la propria esperienza e le proprie capacità di relazione, di negoziazione, di analisi e sintesi.

Un’esperienza che può essere considerata un valido momento formativo per crescere professionalmente attraverso un “full immersion” a livello internazionale. Tutta la conferenza è in lingua inglese.

L’Open Assist Experience rappresenta motivo ulteriore per registrarsi. Ma affrettatevi. C’è ancora poco tempo per iscriversi a questo imperdibile evento.

Vi aspettiamo al Royal Hotel Carlton di Bologna dal 14 al 16 settembre.

.