Comprendere come sta evolvendo il mondo e adeguare politiche e pratiche di management di conseguenza è un imperativo ineludibile. Durante le vacanze natalizie regalatevi un buon libro sull’argomento e ritagliatevi il tempo per leggerlo tutto dall’inizio alla fine. Otto consigli, elencati senza un ordine particolare:

 

Grazie per essere arrivato tardi di Thomas L. Friedman – Mondadori 2017
Il libro è una riflessione approfondita e olistica sulla realtà contemporanea che è ad uno dei punti di svolta fondamentali della storia. L’autore lo definisce come “un gigantesco editoriale sulla realtà di oggi”. Io lo definirei come un potente affresco della realtà odierna dove la rappresentazione riesce a far emergere dettagli e significati che, immersi nella realtà, ci sfuggivano.

(leggi la recensione su PMReview)

 

Oceano Blu Cambiare di W. Chan Kim e Renée Mauborgne – Rizzoli 2017
Se come me avete letto ed apprezzato Blue Ocean Strategy, non potete perdervi quest’ultima fatica dei due autori. Non aspettatevi novità eclatanti dal punto di vista teorico rispetto al precedente volume, ma una serie di utili strumenti e di framework per poter applicare efficacemente il processo strategico prospettato nel primo libro.

(non ancora recensito)

 

Machine Platform Cloud di Andrew McAfee e Erik Brynjolfsson – W. W. Norton & Company 2017
I due autori sviluppano ulteriormente le riflessioni illustrate nel volume precedente. Tre grandi trend stanno riconfigurando il mondo del business: le capacità dell’intelligenza artificiale (machine), l’espansione delle piattaforme (platform), l’emergenza della moltitudine (crowd). Questi trend inarrestabili rendono essenziale adottare nuove prospettive e nuovi approcci per evitare di essere travolti dal progresso tecnologico.

(non ancora recensito)

 

La nuova rivoluzione delle macchine di Andrew McAfee e Erik Brynjolfsson – Feltrinelli 2015
Come dice la quarta di copertina “Ora arriva la nuova rivoluzione delle macchine. I computer e gli altri strumenti digitali stanno facendo al lavoro della mente quello che il motore a vapore e i suoi discendenti hanno fatto al lavoro delle braccia. E tutto cambiera, per le nostre vite, i nostri posti di lavoro, i nostri figli.” Imperdibile.

(leggi la recensione su PMReview)

 

The Inevitable di Kevin Kelly – Penguin Books 2017
Lo scopo del libro, come afferma l’autore, non è quello di prospettare un futuro certo, bensì di cogliere tendenze e disegnare traiettorie. Kelly individua 12 forze interdipendenti ciascuna delle quali accellerata mutualmente dalle altre. Queste forze condizionano e condizioneranno i cambiamenti nella società, nella cultura, nella tecnologia, nel lavoro. Riflettere su queste tendenze può aiutarci a comprendere meglio come adattarci ad un mondo che sta evolvendo veriginosamente

(non ancora recensito)

 

Thinking in Systems di Donella H. Meadows – Chelsea Green Publishing 2008
Questo libro, edito postumo da Diana Wright dopo la prematura morte di Donella H. Meadows avvenuta nel 2001, è a mio avviso uno dei libri più significativi sul pensiero sistemico. Donella Meadows ha la straordinaria capacità di rendere chiari e comprensibili concetti complessi senza perdersi in complicati algoritmi matematici o ardite modellazioni, svelando, anche a chi non ha una conoscenza approfondita della dinamica dei sistemi, alcuni meccanismi fondamentali che regolano i sistemi ecologici e sociali

(leggi la recensione su PMReview)

 

Weapons of Math Destruction  di Cathy O’Neil Kelly – Penguin Books 2017
Quando algoritmi ed intelligenza artificiale sono applicati alle cose possiamo ottenere risultati straordinari. Possiamo dire la stessa cosa quando sono applicati in ambito sociale, alle persone? La matematica rimane neutrale? Che etica c’è dietro un algoritmo? Siamo sicuri di non correre nessun pericolo ne di essere soggetti  ad alcuna discriminazione? L’intelligenza artificiale amplifica i nostri pregiudizi? La disamina di Cathy O’Neil fa riflettere su aspetti spesso trascurati.

(non ancora recensito)

 

Rise of the Robots  di Martin Ford – Basic Books 2015
Il sottotitolo di questo libro è significativo: la tecnologia e la minaccia di un futuro senza lavoro. Assistiamo ad una polarizzazione del lavoro e anche molti dei lavori che una volta erano considerati sicuri sono oggi a rischio e stanno per essere rimpiazzati da robot e software intelligente. Il progresso sta diventando ingovernabile? Martin Ford ci fornisce alcune chiavi di lettura.

(non ancora recensito)