Gli stakeholder di un’impresa sono i portatori di interesse che ruotano intorno all’organizzazione. Rappresentano l’universo delle persone e delle entità interessate ai prodotti, ai servizi, allo stato ed al benessere dell’organizzazione. Una volta venivano identificati con i clienti, gli investitori, i fornitori e i dipendenti dell’impresa (i cosidetti stakeholder tradizionali). Oggi si tende ad allargare il mix degli stakeholder includendo anche i regolatori, i gruppi di pressione, l’opinione pubblica ed i media, la comunità, i concorrenti, i potenziali dipendenti, i potenziali investitori, i partner, ed altri ancora (i cosidetti stakeholder emergenti). Visto l’ampliamento del mix di stakeholder, gestirne le relazioni è diventato decisamente più complesso che in passato, anche se, nella maggior parte dei casi, i collegamenti più stretti rimangono quelli con un gruppo limitato: gli investitori, i clienti, i dipendenti, i fornitori ed i regolatori. In dipendenza dall’importanza strategica di questi stakeholder per il business dell’impresa, sarà opportuno definire obiettivi ed indicatori che tengano conto della loro soddisfazione e del contributo che questi possono dare al successo dell’impresa.
Gli shareholder sono invece gli azionisti dell’impresa, coloro che ne posseggono quote di capitale. Anche gli shareholder sono ovviamente stakeholder dell’impresa, infatti rientrano nel gruppo degli investitori insieme alle banche e ad altri eventuali finanziatori.