Per mettere a confronto i due termini ed evidenziarne le differenze utilizziamo come riferimento le definizioni date dalla Treccani.

Formula è definita dalla Treccani come un “complesso di simboli (numeri, lettere, ecc.) e di segni convenzionali indicanti relazioni, legami, operazioni, ecc., tra i simboli stessi.” Più precisamente, in matematica, formula è la “rappresentazione, mediante opportuni simboli, di una relazione che colleghi due o più enti matematici

Algoritmo, sempre citando la Treccani, “con riferimento all’uso dei calcolatori”, è “un procedimento di calcolo esplicito e descrivibile con un numero finito di regole che conduce al risultato dopo un numero finito di operazioni, cioè di applicazioni delle regole

Per la Khan Accademy, la definizione più generale di algoritmo è quella di “un insieme di passi per realizzare un compito.” A questo proposito la Khan Accademy ha realizzato un breve tutorial di 5 minuti sull’argomento.

Facciamo un esempio a livello pratico.

L’area A del cerchio conoscendo il diametro d è data dalla formula:

A = π * d2/4

Questa formula codifica l’area del cerchio in base al suo diametro. In altre parole, indica la relazione tra area e diametro del cerchio.

Per calcolare l’area A del cerchio si potrebbe utilizzare il seguente algoritmo:

  • Calcolare il quadrato del diametro d
  • Dividere il risultato per 4
  • Moltiplicare il risultato per π

Questo algoritmo non descrive la formula in quanto tale, bensì descrive come applicarla per ottenere il risultato.

In realtà, per quanto possa risultare strano non esiste una definizione generalizzata e unanimemente accettata di algoritmo sia a livello scientifico formale, sia a livello non formale, né un consenso generale  sulle proprietà che deve presentare per essere considerato tale. Da anni il dibattito è in corso. Per approfondimenti sulla caratterizzazione del termine algoritmo si rimanda a Wikipedia “Algorithm characterizations”.

 

.